Volkswagen, passaggio alle auto elettriche costerà caro: salteranno 10 mila posti di lavoro

31 Ottobre 2016, di Daniele Chicca

Il passaggio alle vetture non inquinanti, obbligato dopo lo scandalo dei motori diesel truccati di Volkswagen, potrebbe costare caro anche in termini “umani” alla casa automobilistica tedesca. La produzione di macchine elettriche sarà costosa e Volkswagen potrebbe essere costretta a tagliare altri 10 mila di posti di lavoro. Lo ha annunciato ai giornali tedeschi il capo delle risorse umane di Volkswagen.

Volkswagen prevede già 25 mila esuberi nei prossimi dieci anni, ma l’azienda ha spiegato che non licenzierà direttamente né costringerà il personale ad andarsene. Probabilmente verranno offerti pacchetti speciali di uscita anticipata e piani di pre pensionamento.