Volkswagen assume una compagnia legale per stimare perdite dieselgate

26 Febbraio 2016, di Alberto Battaglia

Il calcolo delle passività accumulate da Volkswagen in seguito allo scandalo emissioni del dieselgate sarà coadiuvato da una compagnia legale tedesca, il cui nome non è stato diffuso.
Tale compagnia si occuperà stimare i costi cui, secondo le leggi sulle aziende, Volkswagen dovrà fare i conti, ha dichiarato una portavoce.
La pubblicazione dei risultati annuali era già stata posticipata dalla casa automobilistica tedesca, proprio a causa delle difficoltà nel definire i costi relativi al dieselgate.
Volkswagen ha già accantonato 6,7 miliardi di euro nel terzo trimestre del 2015 per far fronte ai costi di riparazione per 11 milioni di veicoli cui era stato montato il software illegale che truccava le emissioni.