Voglia di recupero a Wall Street: futures Dow Jones salgono di oltre 300 punti. Scatto di Micron (+8%) e Nike post trimestrali

21 Dicembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Dopo una sessione negativa condizionata dalla paura per la variante Omicron, Wall Street tenta il recupero, anche sulla scia di notizie positive che arrivano dal fronte societario. Ieri il Dow Jones Industrial Average ha ceduto 433,28 punti (-1,23%) a 34.932,16 punti, mentre lo S&P 500 è arretrato dell’1,14% a 4.568,02. Il Nasdaq Composite è sceso dell’ 1,24% a 14.980,94 punti.

Focus sulla trimestrale del produttore di chip Usa Micron, che si sono confermati migliori delle attese, facendo balzare il titolo di quasi +8% in premercato.

Sulla scia della trimestrale migliore delle attese, balza anche il titolo Nike (+3,5%).

Il sell off di ieri ha azzerato i guadagni incassati dallo S&P 500 nel mese di dicembre; il Dow Jones è in rialzo invece su base mensile dell’1,3%, a fronte del calo di quasi -3,6% del Nasdaq.

Alle 12.29 ora italiana, i futures sul Dow Jones sono in rialzo di oltre 300 punti (+0,89%), a 35.122 punti; i futures sullo S&P 500 avanzano anch’essi dello 0,89% circa, a 4.598 punti, mentre i futures sul Nasdaq salgono dello 0,99% a 15.776 punti. I tassi sui Treasuries a 10 anni tornano sopra la soglia dell’1,40%, all’1,44%.