15:35 lunedì 25 Luglio 2016

Verizon acquisterà Yahoo! per $4,8 miliardi, un decimo di quanto offerto da Microsoft nel 2008

NEW YORK (WSI) – Verrà annunciato oggi un maxi accordo da 4,8 miliardi di dollari per l’acquisto di Yahoo! da parte di Verizon. A renderlo noto l’agenzia di stampa Bloomberg che cita fonti vicine al dossier. I titoli Yahoo! cedono un punto percentuale circa in Borsa ma negli ultimi cinque anni – da quando Mayer ha preso le redini del gruppo – hanno comunque avuto una performance positiva.

L’idea di Verizon sarebbe di fondere le attività in linea di Yahoo! con Aol, altra società decaduta e acquisita l’anno scorso. Yahoo! avrebbe già comunicato di aver ricevuto l’offerta sabato pomeriggio agli altri candidati in lizza, in particolare i fondi Tpg e Dan Gilbert, fondatore di Quicken Loans.

Nel febbraio 2008 Microsoft aveva messo sul piatto 44,6 miliardi per Yahoo!, il che fa pensare che forse l’AD Marissa Mayer – che ha promesso che non se ne andrà – potrebbe ottenere qualcosa di più per la piattaforma web da lei guidata.

 

Breaking news

17:38
Finale negativo a Piazza Affari, Stm in rialzo

Piazza Affari chiude in lieve calo, in linea con le altre borse europee. Focus sulle trimestrali delle big tech

16:37
Hasbro apre in rialzo: +13,02%

L’articolo analizza l’eccezionale crescita di Hasbro, sottolineando un rialzo del 13,02% e confrontandone le prestazioni con l’andamento generale dell’S&P-500. Viene inoltre esplorata la possibile evoluzione futura del titolo, con un’attenzione particolare ai movimenti di prezzo e alle previsioni di mercato.

16:35
Safilo, Angelo Trocchia confermato Ad

Safilo annuncia la conferma di Angelo Trocchia come Amministratore Delegato e fornisce dettagli sulla composizione del nuovo Consiglio di Amministrazione e sul Piano di Stock Option 2023-2025.

16:06
Wall Street apre in rialzo, Tesla a +13,4% leader dell’S&P 500

L’apertura di Wall Street segna un generale rialzo, trainata dai guadagni degli ultimi giorni e dai risultati positivi delle trimestrali. Tesla brilla sull’S&P 500 con nuovi modelli annunciati per il 2025, mentre il Dow Jones registra una lieve flessione.

Leggi tutti