Verbali Bce: ampio consenso sul fatto che politica sia appropriata

6 Luglio 2017, di Daniele Chicca

I membri del board della Bce hanno trovato un “ampio consenso” sul fatto che “la politica monetaria rimane appropriata”. È quanto emerge dai verbali pubblicati oggi dall’Eurotower relativi alla riunione monetaria svoltasi a Tallinn in Estonia a inizio giugno. A motivare questa analisi è stato ancora una volta l’andamento dell’inflazione, la cui convergenza verso l’obiettivo di medio periodo di “vicino ma sotto il 2%” deve “ancora essere assicurata”.

Sebbene l’inflazione si stia muovendo gradualmente verso questo obiettivo, dicono le minute, “segnali convincenti di una ripresa più dinamica nelle misurazioni dell’inflazione di fondo non sono ancora visibili e lo scenario di base dell’inflazione rimane legato in maniera cruciale da condizioni di finanziamento molto favorevoli che, in grande misura, dipendono dall’attuale posizione di politica monetaria”, sicuramente accomodante.

“Alla luce di questa situazione vi è stato ampio consenso tra i membri (del consiglio direttivo) che l’attuale posizione di politica monetaria rimane appropriata. Di conseguenza è stata ampiamente condivisa l’analisi che mantenere una mano salda per quanto riguarda la posizione di politica monetaria rimane giustificata nell’attuale congiuntura mentre degli aggiustamenti graduali nella comunicazione del consiglio direttivo, inclusi gli elementi sulla forward guidance.