Venezuela cerca di rimpatriare 550 milioni in oro, BoE dice no

9 Novembre 2018, di Alberto Battaglia

Il presidente del Venezuela, Nicolas Maduro, sta cercando, senza successo, di rimpatriare almeno 14 tonnellate d’oro detenute presso la Banca d’Inghilterra, per un valore superiore ai 550 milioni di dollari. La mossa di Caracas sarebbe giustificata dal timore che l’accesso alle riserve detenute all’estero potrebbe essere congelato sotto le sanzioni degli Stati Uniti. Lo ha riferito il Times di Londra.

I funzionari britannici avrebbero “insistito sul fatto che vengano adottate misure standard per prevenire il riciclaggio di denaro”.

Nell’ambito dell’aspra crisi economica del Venezuela, la banca centrale del Paese ha dato fondo alle riserve auree, più che dimezzate nel giro di un triennio: dalle 364 tonnellate di fine 2014 alle 160 dello scorso giugno.