Variante Delta impazza negli USA, amministrazione Biden pensa a terza dose vaccino per tutti

18 Agosto 2021, di Redazione Wall Street Italia

La variante delta fa sempre più paura negli Stati Uniti e riguarda ormai la quasi totalità (98,8%) dei nuovi casi. “C’è la preoccupazione che il vaccino possa iniziare a diminuire nella sua efficacia”, ha dichiarato negli scorsi giorni Francis Collins, direttore del National Institutes of Health. “La variante Delta è difficile da affrontare per noi”.

Prende così corpo l’ipotesi di una terza dose del vaccino per tutti dopo l’apertura solo per gli immunodepressi. I funzionari dell’amministrazione Biden starebbero mettendo a punto un piano per un richiamo otto mesi dopo la somministrazione dell’ultima dose. Secondo fonti citate dal Washington Post, le autorità sanitarie federali ritengono che sia necessario per tutta la popolazione un ulteriore richiamo per contrastare la diffusione della variante Delta. L’annuncio ufficiale è atteso nei prossimi giorni.

Gli Stati Uniti hanno registrato più di 37 milioni di casi confermati di COVID-19 e 623.300 decessi secondo i dati della Johns Hopkins University. Ad oggi sono più di 168,8 milioni di americani, il 50,9% della popolazione, ad essere stati completamente vaccinati.