Variante Delta frena Borse Asia che non si accodano a chiusura record Wall Street

11 Agosto 2021, di Redazione Wall Street Italia

Giro di boa settimanale senza smalto per le Borse asiatiche che fanno peggio rispetto a Wall Street che invece ieri ha chiuso su nuovi livelli record. L’indice MSCI Asia-Pacifico ex Japan ha ceduto lo 0,4%, con con il Kospi coreano a -0,7% e l’Hang Seng a -0,25%. A pesare sull’umore in Asia c’è l’avanzata del virus con la variante Delta che si sta diffondendo in molti paesi suscitando timori per le restrizioni locali sui viaggi e altre attività che danneggiano la ripresa economica. L’Asia deve fare i conti rispetto a Wall STreet con bassi tassi di vaccinazione che non permettono di contrastare al meglio la variante Delta.

Fuori dal coro l’Australia salita dello 0,2% grazie all’annuncio di un buyback record da parte della Commonwealth Bank of Australia. IN ascesa anche il Nikkei (+0,65%) con il settore bancario giapponese che ha trovato sponda nell’ascesa dei rendimenti statunitensi sulla scia delle attese per un tapering della Fed entro la fine dell’anno.