Vale: rimossi i vertici dopo il crollo della diga di Brumadinho

4 Marzo 2019, di Alessandra Caparello

Il capo del gigante minerario brasiliano Vale è stato rimosso dopo il crollo della diga nella città di Brumadinho che ha ucciso 186 persone.

Fabio Schvartsman e diversi altri dirigenti sono stati rimossi dopo che i pubblici ministeri hanno chiesto il loro licenziamento. Il colosso Vale ha indicato che la rimozione dei dirigenti è temporanea, ma non ha detto quanto sarebbe durata. Il disastro minerario di Brumadinho è stato il secondo nel paese dal 2015, quando è crollata una vicina diga in comproprietà di Vale.

Eduardo Bartolomeo, direttore esecutivo dei metalli di base, è nominato nuovo capo della compagnia.