Usa, voto postale record: in 60 milioni hanno già espresso la propria preferenza

26 Ottobre 2020, di Alberto Battaglia

Il successo del voto anticipato negli Stati Uniti potrebbe fare delle elezioni presidenziali 2020 quelle con l’affluenza più alta dal 1908. Sono già 60 milioni, infatti, gli americani che hanno già espresso la propria preferenza tramite il voto postale, una scelta giustificata dal timore di poter contrarre il coronavirus nel contesto della votazione tradizionale.

Secondo il responsabile dello US Elections Project, il professor Michael McDonald (Università della Florida), la partecipazione al voto finale potrebbe raggiungere i 150 milioni, pari al 65% degli aventi diritto.