Usa, vendite di case esistenti salgono ai massimi di 10 anni in gennaio

22 Febbraio 2017, di Daniele Chicca

La domanda è solida nel mercato immobiliare Usa. L’aumento dei tassi di interesse non ha impedito agli americani di comprare case a gennaio, con le vendite di unità abitative esistenti che sono aumentate del 3,3% in gennaio su base mensile, salendo ai massimi di 10 anni (top da febbraio 2007) e facendo meglio delle attese di mercato.

Rispetto a un anno fa, la cifra di 5,69 milioni di case acquistate è del 3,8% superiore, come riportato dalla National Association of Realtors americana oggi. I dati di dicembre sono stati rivisti a quota 5,51 milioni. Il consensus di Briefing.com era per un risultato pari a 5,57 milioni di case vendute.