Usa, vendita delle case in corso in calo superiore alle attese ad aprile

28 Maggio 2020, di Alberto Battaglia

Crolla più del previsto la vendita delle case per le quali è stato già firmato il concordato negli Stati Uniti, con un calo del 21,8% ad aprile rispetto al mese di marzo; lo ha comunicato la  National Association of Realtors. Nel confronto annuo il volume delle vendite risulta in calo del 33,8%: il maggior calo mai registrato dall’inizio delle serie storiche, ovvero dal 2001.

“Con quasi tutti gli stati sottoposti al lockdown in aprile, non è una sorpresa vedere che l’attività si sia notevolmente ridotta nella firma di contratti per gli acquisti di case”, ha affermato Lawrence Yun, capo economista della Nar.