Usa, università del Michigan: migliora la fiducia dei consumatori

30 Ottobre 2020, di Alberto Battaglia

L’indice di fiducia dei consumatori americani elaborato dall’università del Michigan ha dato nuovi segnali positivi a fine ottobre, nonostante l’ascesa dei contagi.

La lettura confermata migliora a 81,8 punti, dagli 81,2 del dato preliminare.

Il campione ha dichiarato di aspettarsi la vittoria di Joe Biden alle presidenziali, con una maggioranza del 53%, a fronte di un 42% che ritiene più probabile la rielezione di Donald Trump.

L’indice sul giudizio relativo alle condizioni economiche attuali è migliorato dagli 84,9 punti della stima preliminare a 85,9 punti.

Migliorano anche previsioni sulle condizioni future, da 78,5 a 79,2 punti.