Usa: report ADP, occupazione nel settore privato cresce, ma sotto le stime

5 Gennaio 2017, di Mariangela Tessa

Delude lo stato dell’occupazione nel settore privato americano in dicembre. Secondo il rapporto mensile redatto da Macroeconomics Advisers e dall’agenzia che si occupa di preparare le buste paga Automatic Data Processing, il mese scorso sono stati creati 153.000 posti di lavoro, mentre le stime erano per un rialzo di 168.000.

Il dato dell’ADP, che anticipa il rapporto sull’occupazione che sara’ pubblicato domani, evidenzia comunque progressi.

Per il dato sull’occupazione di domani, gli analisti attendono un tasso di disoccuazione in rialzo dal 4,6 al 4,7% e la creazione di 183.000 posti di lavoro, dopo i 178.000 del mese precedente.

Intanto, stando a uno studio della societa’ di consulenza Challenger, Gray & Christmas, le aziende americane in dicembre hanno annunciato piani per tagliare 33.627 posti di lavoro, il 25% in piu’ rispetto a novembre, quando il dato si era attestato al minimo del 2016, e il 42% in piu’ da dicembre 2015, quando era stato toccato il minimo in oltre 15 anni. Va comunque detto che i licenziamenti di dicembre sono stati molto sotto la media annuale di 43.910. Nell’intero 2016 le aziende americane hanno tagliato 526.915 posizioni, il 12% in meno rispetto al 2015.