Usa, produttività supera le stime. Il costo del lavoro cresce meno del previsto

9 Agosto 2017, di Livia Liberatore

La produttività negli Usa nel secondo trimestre batte le previsioni. Il rapporto ottenuto dividendo la produzione per il numero di ore lavorate è aumentato del +0,9% rispetto ai tre mesi precedenti. Il costo unitario del lavoro, un dato che rappresenta un termometro delle pressioni inflazionistiche, si ferma invece al +0,6% mentre gli analisti si aspettavano una crescita dell’1%. L’output è cresciuto del 3,4% rispetto al primo trimestre e le ore lavorate sono aumentate del 2,5%. Lo dicono i dati diffusi dal Dipartimento del Lavoro.