USA, Fitch minaccia la tripla A se non si interviene sul debito

24 Agosto 2017, di Alessandra Caparello

NEW YORK (WSI) – Zero probabilità che il tetto al debito non venga alzato. A dirlo il leader repubblicano del Senato Usa, Mitch McConnell ma nonostante ciò la scure di Fitch minaccia il rating a stelle e strisce.

Se il Congresso non troverà con la giusta tempistica un accordo per aumentare il limite oltre il quale Washington non può emettere nuovo debito per finanziare le proprie attività, tempo massimo fine settembre, il rating sovrano potrebbe ridursi dall’attuale tripla A, il massimo possibile.

Tattiche politiche volte a cercare fino all’ultimo un risultato vantaggioso sfiorando però l’orlo di uno scontro potrebbero avere conseguenze sul rating dal momento che il fallimento nell’alzare quel tetto metterebbe a repentaglio la capacità del Tesoro di onorare i propri debiti e altri obblighi.