Usa, fiducia delle PMI ai massimi dai tempi di Reagan: “merito di Trump”

11 Settembre 2018, di Daniele Chicca

Polverizzato un altro record negli Stati Uniti: l’agenda macro continua a mostrare un’attività economica in ottima salute e una fiducia nella crescita notevole per la prima potenza mondiale. L’indice della fiducia delle piccole e medie imprese americane è salito su livelli che non si vedevano dai tempi del presidente Reagan. E il merito, secondo l’amministratrice delegata dell’associazione NFIB (la Federazione nazionale delle società indipendenti), Juanita Duggans, è delle “politiche del governo Donald Trump“.

In agosto la fiducia si è issata a 108,8 punti, un punteggi che corrisponde ai massimi in quasi mezzo secolo di tempo. Il fatto che le aziende di piccola e media taglia stiano pensando ad assumere nuovo personale, ad alzare le buste paga e a incrementare gli investimenti è la dimostrazione che per ora i tagli alle tasse e le politiche pro impresa di Trump stanno funzionando. Il record precedente era stato raggiunto 35 anni fa, sotto Ronald Reagan.