Usa: fiducia consumatori sale a dicembre, ma c’è un dettaglio molto strano

23 Dicembre 2016, di Daniele Chicca

L’indice della fiducia dei consumatori è salito dai 93,8 punti di novembre ai 98,2 di dicembre: è un buon segnale nel periodo delle feste natalizie per l’economia americana, che tanto dipende dai consumi. La lettura preliminare era di 98 punti. Il problema potrebbe essere che i consumatori si illudono che i prezzi al consumo rimarranno bassi.

Questo è avvenuto, tuttavia, anche se le aspettative a lungo termine dell’inflazione, quelle della fascia 5-10 anni, sono scese dal 2,5% al 2,3%, un nuovo minimo record. La ragione principale per la quale la fiducia dei consumatori è cresciuta è legata al balzo dei mercati finanziari, spinti a loro volta dall’incremento delle aspettative inflative. La cosa non è evidentemente affatto compresa, o per lo meno non è percepita, dai consumatori americani.