Usa: approvata controversa legge di bilancio

18 Dicembre 2015, di Daniele Chicca

La Camera degli Stati Uniti ha approvato la legge finanziaria da 1.150 miliardi di dollari che tra le misure controverse contiene anche un decreto sulla cyber security che mette a repentaglio la privacy degli utenti in nome della lotta al terrorismo e la fine del divieto sulle esportazioni di petrolio.

L’iter legislativo ora prevede che sia il Senato a esprimersi. La Camera alta dovrebbe approvare il provvedimento senza problemi. L’ultimo scoglio per il testo sarà rappresentato dal veto (quasi impossibile) del presidente. Dopo il voto al Senato il documento arriverà infatti sulla scrivania di Barack Obama alla Casa Bianca. Se non dovesse passare gli Stati Uniti si troverebbero come nel 2013 in un imbarazzante – per le autorità politiche – shutdown dei servizi principali del governo.