Unicredit sospesa al ribasso, paga incertezza su livelli di capitale

1 Agosto 2016, di Daniele Chicca

Il mercato è impaziente e sembra che stia chiedendo al management di Unicredit di fare in fretta a risolvere i problemi di capitale. Solo cinque banche hanno fatto peggio di Unicredit negli stress test dell’Eba e visto che la banca ha registrato un valore di Tier 1 inferiore al 7,5%, si può considerare tra le perdenti degli esami. In media il settore bancario italiano ha registrato un 7,6%, il che indica che il comparto è tra i meno solidi d’Europa insieme ad Austria e Irlanda. Sotto il 7% scatta la svalutazione delle obbligazioni.

Quanto a Unicredit, sta crescendo l’incertezza su quali saranno i piani di rafforzamento del capitale, possibilmente dannosi per gli azionisti. I titoli sono stati sospesi per eccesso di ribasso due volte stamattina e al momento fanno segnare un calo teorico del 5%. Il problema della banca è anche che si è impegnata a fornire fondi ad altre società del credito italiane in difficoltà.