UniCredit, Padoan su Europa: impatto guerra Ucraina sarà enorme, con pandemia già grandi cambiamenti

18 Marzo 2022, di Redazione Wall Street Italia

Il piano di UniCredit presentato a dicembre, “UniCredit Unlocked” “mette in atto in piccolo quello che speriamo di vedere concretizzarsi a livello europeo, poiché identificherà il potenziale radicato nella nostra banca e ci darà l’organizzazione di cui abbiamo bisogno per eccellere nel lungo termine”.

“Abbiamo già iniziato in modo ottimale ottenendo nel 2021 risultati migliori della guidance che ci consentono di proporre una considerevole remunerazione degli azionisti”, ha continuato Padoan, aggiungendo che “un vecchio adagio recita che ogni sfida è un’opportunità, ma i recenti eventi hanno dato a questa espressione una nuova rilevanza”.

“Non abbiamo ancora ben chiaro quale sarà l’impatto della guerra in Ucraina, ma possiamo già prevedere che sarà enorme. Già a partire da marzo 2020, con la pandemia Covid-19, l’Europa ha affrontato un cambiamento contraddistinto da un ritmo mai visto sinora: la pandemia ha accelerato il processo di digitalizzazione nel settore pubblico e in quello privato, ha ulteriormente rafforzato l’adozione di un approccio pienamente orientato al cliente e ci ha spinti ad un rinnovato focus sui temi Egs nell’ambito di un percorso diretto a garantire un futuro sostenibile”.