UniCredit, Orcel: ‘anche piccolo rialzo tassi Bce sarebbe molto importante. In Europa da più di 10 anni con tassi negativi’

14 Dicembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

“È importante avere un piano che permetta di fare meglio indipendentemente dall’andamento dei tassi”. Così Andrea Orcel, amministratore delegato di Unicredit, in occasione del 126° Consiglio nazionale Fabi. “Abbiamo considerato un piano che possa generale molto alpha, anziché concentrarci su fattori esogeni. Abbiamo considerato uno scenario in cui i tassi restano negativi, e lì creiamo il valore”.

“Non sappiamo quello che succederà con l’incognita Covid – ha continuato Orcel – Dal nostro punto di vista abbiamo assunto uno scenario di base che è ragionevole tenendo conto di tutti questi fattori. Se abbiamo invece uno scenario molto positivo con l’aumento dei tassi, invece cambia tutto”.

Il numero uno di UniCredit ha rimarcato che “anche un piccolo rialzo dei tassi” da parte della Bce “sarebbe molto importante” per Unicredit e le altre banche: “Più le banche fanno credito e più un rialzo dei tassi ha un impatto importante. In Europa siamo abituati da più dieci anni con tassi negativi il che fa sì che dare credito sia abbastanza complesso”.