Unicredit corre, al mercato piacciono i nomi per il dopo Ghizzoni

20 Maggio 2016, di Daniele Chicca

Il titolo Unicredit guadagna ampio terreno in Borsa, almeno quattro punti percentuali al momento, trascinato dall’entusiasmo per il cambio al vertice. Per il dopo Ghizzoni sarebbe in prima linea Marco Morelli, numero uno di Bofa Merrill Lynch in Italia, gradito anche al governo. L’ad potrebbe dare le dimissioni già dalla prossima settimana. Il consiglio straordinario sul tema dell’avvicendamento al vertice dovrebbe tenersi il 24 maggio.

Il Corriere della Sera oggi fa anche i nomi di Alberto Nagel (Mediobanca), Jean Pierre Mustier (ex numero uno dell’investment banking di Unicredit) e Sergio Ermotti (Ubs). Quest’ultimo ha però smentito le indiscrezioni, mentre il top manager di Unipol Carlo Cimbri, che a Piazzetta Cuccia è di casa, ha fatto presente di non essere interessato.