09:07 lunedì 3 Ottobre 2016

Ungheria: non valido referendum contro i migranti. Ma 3 milioni sono contro quote Ue

BUDAPEST (WSI) – Non ha raggiunto il quorum del 50% il referendum indetto dal primo ministro ungherese, Viktor Orbàn per dire no alle quote di ripartizione di migranti decise dalla Ue. Si è attestata al 43,23% la quota di partecipazione di ungheresi al voto, dunque la consultazione non è valida secondo la legge in vigore in Ungheria.

Il 95% delle schede scrutinate però danno in testa il no, 98% contro il 2% del sì.

“L’Ungheria, per primo fra i paesi dell’Ue e sfortunatamente anche l’unico, ha consultato il proprio popolo sulle migrazioni. Oltre 3 milioni di elettori hanno rifiutato un sistema di ricollocamento obbligatorio dei migranti: Bruxelles dovrà tenerne conto (…) conseguenze giuridiche ci saranno comunque”.

Queste le parole del primo ministro ungherese che trova in Europa un muro visto che il suo referendum non avrebbe certo avuto consenso tanto che il presidente dell’europarlamento Martin Schulz ha dichiarato come pericoloso il “gioco” del premier ungherese.

Breaking news

24/05 · 17:43
Piazza Affari strappa un segno più in chiusura

Le borse europee chiudono poco mosse, mentre Wall Street rialza la testa dopo il calo della vigilia. A Piazza Affari, il Ftse Mib archivia le contrattazioni poco mosso (+0,07%) a 34.490,71 punti, con acquisti su Iveco (+3,2%), Unipol (+2,9%) e Poste Italiane (+1,7%), mentre chiudono in calo Enel (-0,8%), Banca Mps (-0,7%) ed Eni (-0,7%). […]

24/05 · 17:16
Bioera:, titolo in aumento del 22,98% dopo la decisione del tribunale fallimentare di Milano

Le azioni di Bioera sono aumentate del 22,98% a Piazza Affari dopo che il Tribunale Fallimentare di Milano ha concesso 60 giorni per presentare un accordo di ristrutturazione del debito. La società, fondata dalla ministra del Turismo Daniela Santanchè, dovrà completare gli accordi con almeno il 60% dei creditori entro il 22 luglio.

24/05 · 16:00
Leonardo, via libera al bilancio 2023

Leonardo ha confermato il bilancio 2023 e ha deliberato la distribuzione di un dividendo di 0,28 euro per azione. La data di pagamento è fissata per il 26 giugno 2024, con una forte partecipazione degli azionisti istituzionali.

24/05 · 15:42
Fincantieri, contratto da 1 miliardo di dollari per la costruzione di fregate della US Navy

Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha assegnato a Fincantieri Marinette Marine un contratto di oltre 1 miliardo di dollari per la costruzione della quinta e sesta fregata della classe “Constellation” per la US Navy. La costruzione della prima fregata è in corso a Marinette, Wisconsin.

Leggi tutti