Ue: via libera alle nuove regole sui prospetti informativi

6 Aprile 2017, di Alessandra Caparello

BRUXELLES (WSI) – Via libera da parte del Parlamento europeo alle nuove norme vincolanti sulle informazioni fornite nei prospetti finanziari agli investitori, documenti obbligatori che sono pubblicati quando titoli, come azioni societarie, e titoli non azionari, come le obbligazioni, sono offerti a investitori o ammessi al trading.

Scopo delle nuove norme è proteggere proprio gli investitori e al tempo stesso creare un mercato unico dei capitali più efficiente e facilitare l’accesso delle piccole e medie imprese (Pmi) ai finanziamenti. Le nuove norme infatti tutelano anche le piccole e medie imprese per le quali è stato istituito un prospetto di crescita specifico, standardizzato e reso più semplice per le Pmi e gli altri emittenti che desiderano trovare piccole somme di denaro – fino a 20 milioni di euro -nel corso di un periodo di dodici mesi.