Ue: un fondo da 30 miliardi per i paesi in crisi

31 Maggio 2018, di Alessandra Caparello

BRUXELLES (WSI) – Un fondo di stabilizzazione da 30 miliardi di euro che aiuterà i paesi dell’eurozona colpiti da una crisi a mantenere intatti i loro investimenti pubblici.

La proposta arriva dalla Commissione europea che prevede che il fondo possa essere arricchito nel tempo da risorse finanziarie fuori dal budget europeo, ovvero provenienti dal fondo salva-Stati ESM o dal futuro Fondo monetario europeo, o anche da un possibile meccanismo di assicurazione volontario da creare tra gli Stati membri. Secondo la proposta della Commissione ogni paese potrà chiedere solo fino al 30% e gli interessi sulla somma prestata saranno coperti dai profitti del signoraggio bancario.