Ue: Spagna e Portogallo violano patto di stabilità

7 Luglio 2016, di Daniele Chicca

La Commissione europea ritiene che Spagna e Portogallo siano responsabili di sforamenti sui parametri dei conti pubblici, rilevando “l’assenza di azioni efficaci per gli anni 2014 e 2015”.

Per questa violazione del patto di stabilità, l’esecutivo comunitario procederà a stabilire “nuovi termini per correggere i loro deficit eccessivi“, dice un comunicato.