Ue, primo “comando” militare unificato

6 Marzo 2017, di Alberto Battaglia

Per la prima volta nella storia comunitaria i ministri degli Esteri e della Difesa dell’Unione Europea hanno varato un comando militare congiunto: dalla sede Ue di Bruxelles è partito l’ordine per tre missioni in Mali, Centrafrica e Somalia, nelle quali forze di diversi Paesi europei (30 unità in tutto) contribuiranno all’addestramento di militari locali.
“Dal 1950 è stato difficile fare progressi nel settore della difesa, in cui l’Ue ha una storia piuttosto segnata da divisioni”, ha commentato l’Alto rappresentante Ue per la Politica estera, Federica Mogherini, dicendosi “orgogliosa” e ribadendo che la sfida della difesa comune non riguarda “un esercito europeo, ma di un modo più efficace di svolgere il nostro lavoro militare”.