Ue: Polonia minaccia di non adottare la dichiarazione di Roma

23 Marzo 2017, di Alessandra Caparello

VARSAVIA (WSI) – La Polonia minaccia di non adottare la dichiarazione di Roma siglata dai 27 leader dei paesi Ue, se non si fa riferimento in essa alle questioni importanti secondo Varsavia.

Ad affermarlo la ministra polacca Beata Szydlo a TVN.

“Se la dichiarazione non include le questioni che sono prioritarie per la Polonia, non accetteremo la dichiarazione. L’unità dell’Unione Europea, la difesa di una stretta collaborazione Nato, il rafforzamento del ruolo dei governi nazionali e le regole del mercato comune che non possono dividere ma devono unire: queste sono le quattro priorità che devono essere incluse nella dichiarazione”.