Ue apre indagine poste Spagna: sospetto aiuto di Stato

11 Febbraio 2016, di Alessandra Caparello

BRUXELLES (WSI) – La Spagna sotto indagine da parte della Commissione Ue che ha aperto un’inchiesta approfondita sulle misure pubbliche prese dallo Stato a favore delle poste pubbliche Correos.

Dall’indagine aperta a Bruxelles sembra che la Spagna abbia obbligato Correos ad assicurare il servizio postale universale con servizi di base in tutto il paese a prezzi contenuti purchè rispetti esigenze minime come un certo numero di distribuzioni settimanali.

ome avviene in altri paesi anche le Poste spagnole godono di una compensazione supplementare per coprire i sovracosti e Bruxelles sospetta che Correos abbia beneficiato di un’entrata extra da parte dello Stato fra il 2004 e il 2010. Il sospetto è che si tratti di un aiuto di Stato non compatibile con le regole europee.

“Le compensazioni pubbliche sembrano superare il livello di redditività ragionevole autorizzato dalle regole europee in materia di aiuti di Stato applicabili alle compensazioni di pubblico servizio”.