Ubs: in calo utili netti del secondo trimestre, pesano svalutazioni crediti

21 Luglio 2020, di Mariangela Tessa

Secondo trimestre con utili in calo per la banca svizzera Ubs, che ha messo a segno profitti netti a 1,2 miliardi di dollari (1,1 miliardi di euro) in calo dell’11%.

A pesare sui conti sono state soprattutto le svalutazioni sui crediti. Giù anche l’utile operativo, sceso del 2% rispetto al secondo trimestre dell’anno scorso, a 7,4 miliardi di dollari.

Le attività della divisione patrimoniale globale della banca sono aumentate dell’11% nel trimestre, attestandosi a 2,6 trilioni di dollari circa, trainate dalla ripresa del mercato. La divisione di investment banking ha registrato un utile ante imposte in aumento del 43% durante il trimestre.