Twitter, il ceo conferma: i “cinguettii” potranno essere modificati

5 Febbraio 2019, di Alberto Battaglia

Chi utilizza abitualmente Twitter lo sa bene: è impossibile correggere un errore, anche solo ortografico, una volta che il tweet è pubblicato. L’unica via attualmente percorribile è quella di cancellare e rifare il messaggio. Presto, però, la possibilità di modificare i tweet sarà implementata sulla piattaforma: lo ha annunciato il ceo, Jack Dorsey. In un’intervista rilasciata a Joe Rogan, Dorsey ha spiegato perché finora tale funzione è stata ritenuta controversa: la possibilità di ritrattare un commento, infatti, avrebbe inquinato la trasparenza del mezzo e le responsabilità delle affermazioni condivise via social.

Per aggirare il problema, l’utente che voglia intervenire per correggere un errore avrà a disposizione solo mezzo minuto: ciò non consentirebbe di apportare modifiche troppo profonde al messaggio. La versione originale del tweet, inoltre, rimarrà visibile (probabilmente con i relativi strafalcioni ortografici).