Twitter apre al Bitcoin: tra i metodi di pagamento delle mance agli utenti anche la criptovaluta

24 Settembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Twitter apre al Bitcoin. Il social network fondato da Jack Dorsey permetterà agli utenti di pagare usando la  criptovaluta. Nel dettaglio Twitter ha lanciato a livello globale il servizio Tips, ossia le mance che ognuno può inviare agli utenti che attivano il servizio, gratuitamente. L’azienda ha introdotto le mance come prova a maggio per sperimentare un aiuto ai creatori al fine di guadagnare pagamenti dai loro seguaci per i contenuti che pubblicano su Twitter.  Ora, la piattaforma “Tip Jar”, che consente agli utenti di Twitter di inviare e ricevere mance in denaro, ha integrato tra i metodi di pagamento anche il Bitcoin.

Twitter: ora si possono inviare e ricevere mance in Bitcoin

Tips nel dettaglio è una funzione che consente di aggiungere al proprio profilo Twitter dei link per selezionare servizi di pagamento di terze parti. Quando si attiva la funzione Tips sul proprio profilo, gli utenti possono sostenere il profilo toccando l’icona delle mance per inviare denaro e ora anche Bitcoin all’esterno dalla piattaforma tramite i servizi e le piattaforme di pagamento di terze parti aggiunte. Sono varie le piattaforme di pagamento supportate, tra cui Venmo, Cash App, Bandcamp, GoFundMe e PicPay, e persino Bitcoin, anche se solo negli Stati Uniti (stato di New York escluso) ed El Salvador. Al momento, solo chi usa Twitter su iOS, iPhone e iPad, può attivare i Tips (modifica profilo e poi Tips), mentre gli utenti su Android dovrebbero vedere la funzione nelle prossime settimane. Tutti però hanno già l’opportunità di inviare somme di denaro, indipendentemente dallo smartphone utilizzato, quando cliccano sull’icona a forma di banconota al fianco dell’utente che ha abilitato la ricezione dei pagamenti.

Come spiega Twitter, l’invio di una mancia non dà diritto a ricevere alcun contenuto premium o esclusivo, né sostituisce l’acquisto di un biglietto per gli spaces o di un abbonamento ai superfollow, ovvero i contenuti visibili solo a certi follower. Non si tratta della prima volta che Twitter mostra interesse per tale ambito. Ad agosto Jack Dorsey ha affermato che il Bitcoin unirà il mondo.

Durante una conferenza digitale di presentazione dei Tips, il social ha confermato di star valutando anche un servizio di autenticazione NFT, che consentirebbe di visualizzare, vendere e acquistare opere non-fungible token direttamente dall’app, senza usarne delle altre.