Turchia entra in recessione per la prima volta negli ultimi 10 anni

11 Marzo 2019, di Alessandra Caparello

Ennesimo colpo all’economia globale arriva dalla Turchia che è entrata ufficialmente in recessione. I nuovi dati resi noti dal governo indicano che il PIL è diminuito del 2,4% nel quarto trimestre del 2018.

Ciò fa seguito a un calo dell’1,6% nei mesi di luglio-settembre, il che significa che la Turchia ha subito una contrazione per due trimestri consecutivi. La crisi valutaria dello scorso anno (in cui la lira è scesa di un terzo) ha avuto un effetto devastante sulla fiducia delle imprese e sulle esportazioni, oltre a far salire l’inflazione. Da qui la banca centrale ha dovuto aumentare i tassi d’interesse.

Tutti dati di crescita odierni che mostrano oggi il loro impatto: nel quarto trimestre il settore delle costruzioni è diminuito dell’8,7%, mentre i consumi delle famiglie sono diminuiti del 9%.