Trusters lancia in Italia il real estate crowdfunding certificato in blockchain

13 Dicembre 2019, di Alessandra Caparello

Trusters, prima piattaforma di crowdfunding immobiliare 100% Made in Italy, lancia in Italia il real estate crowdfunding certificato in blockchain.

Una  novità rivoluzionaria per il settore annunciata in occasione del workshop “Mattone  & Digitale, la nuova alleanza” organizzato a Milano: on solo modalità lending su piattaforma crowdfunding ma anche dati tracciati, conservati e certificati in blockchain. Grazie alla partnership con Swiss Crowd, azienda svizzera specializzata in blockchain, i dati sugli asset immobiliari delle proposte presentate in piattaforma godono quindi da oggi di una maggiore garanzia di trasparenza attraverso la certificazione in blockchain.

Un ulteriore successo per la start up che ad oggi conta oltre 2mila gli utenti registrati in piattaforma,  oltre 2 milioni di euro di raccolta, oltre 27 i progetti finanziati, di cui 3 già restituiti e oltre 5mila gli utenti sui social. Come ha spiegato A. Maffi, Founder and COO di Trusters:

La nostra missione è rendere semplice e democratizzare l’investimento immobiliare: si può investire a partire da 100 euro» ha spiegato A. Maffi, aprendo il «sulla piattaforma ci sono diverse opportunità, le società immobiliari possono presentare le operazioni su nostro portale e il prestatore o truster può scegliere su cosa investire, valutando le caratteristiche del singolo deal per valutare se fa per lui: dati del progetto, business plan, dati della società proponente. È importante che ci sia un collegamento diretto tra la società che propone l’operazione e l’investitore».