Trump sbotta su bando immigrati. Rouhani (Iran): “ha ancora molto da imparare”

1 Febbraio 2017, di Laura Naka Antonelli

Donald Trump sbotta dopo l’ondata di critiche scatenatasi con il decreto con cui ha vietato l’ingresso negli Stati Uniti ai cittadini di diversi paesi di fede musulmana. Il bando si è tradotto nella sospensione di 90 giorni all’arrivo di cittadini provenienti da Iran, Iraq, Sudan, Libia, Siria, Somalia, Yemen. Così Trump in un post su Twitter di pochi minuti fa:

“Tutti si chiedono se questo sia un bando o meno. Chiamatelo come volete, è qualcosa per tenere i cattivi (con cattive intenzioni) fuori dal paese!”.

Così intanto il presidente iraniano Hassan Rouhani commenta ai giornalisti, in occasione di una conferenza sulla tecnologia spaziale in corso a Teheran, la politica di Trump.

“Lui è nuovo alla politica e ha ancora molto da imparare. Finora ha vissuto in un mondo totalmente diverso. E quindi si trova in un contesto del tutto nuovo per lui. Impiegherà molto tempo a capire quello che accade nel mondo, e questo costerà caro agli Stati Uniti”.