Trump accusa: “BCE colpisce l’export Usa, deprezzando l’euro”

12 Settembre 2019, di Mariangela Tessa

Il nuovo bazooka della BCE mette di cattivo umore il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. “Con il taglio dei tassi e il riavvio di un programma di stimolo la Banca centrale europea sta deprezzando la propria valuta e sta colpendo le esportazioni Usa” ha scritto in un tweet, aggiungendo che “la Banca centrale europea, agendo rapidamente, taglia i tassi di 10 punti base. Stanno cercando, riuscendoci, di deprezzare l’euro contro un dollaro molto forte, colpendo le esportazioni Usa. E la Fed aspetta, aspetta, aspetta. Loro vengono pagati per prestare denaro, noi paghiamo gli interessi”.