Treasuries Usa mettono a dura prova la resilienza dei listini azionari

20 Aprile 2018, di Daniele Chicca

Sul fronte obbligazionario, dopo aver sfiorato la soglia del 3% a febbraio, i rendimenti obbligazionari governativi decennali del Tesoro americano salgono sopra il 2,91%. Un livello sempre più alto potrebbe mettere a dura prova la corsa dei listini azionari, anche perché offrirebbe una valida alternativa di investimento redditizio agli operatori dopo anni di tassi zero.

Al momento le Borse sono contrastate. Piazza Affari guadagna lo 0,2% circa e la Borsa di Londra – favorita dal calo della sterlina sulla scia dei commenti da colomba di Mark Carney – lo 0,34%, mentre Wall Street cede terreno. Il Dow Jones e l’S&P 500 lasciano sul campo meno dello 0,2% ma il Nasdaq perde più di mezzo punto percentuale.