Titolo Twitter a fondo: deludono fatturato e trend utenti attivi

9 Febbraio 2017, di Daniele Chicca

Non è lo scoppio di una bolla dei titoli social, tutt’altro, ma il profondo calo di Twitter in Borsa successivo a una trimestrale deludente deve comunque fare riflettere. Il gruppo di microblogging ha chiuso l’ultimo trimestre del 2016 con una perdita netta di 167 milioni di dollari, contro il rosso di 90,2 milioni di un anno prima.

L’utile per azione adjusted di Twitter è stato pari a 0,16 centesimi dollari, 4 centesimi sopra le stime. Delude le attese invece il fatturato. I ricavi sono aumentati dell’1% a 717 milioni di dollari, sotto i 739,7 milioni stimati. Anche il numero di utenti attivi su Twitter non convince del tutto: il valore complessivo di 319 milioni rappresenta un miglioramento di appena il +0,6% su base trimestrale e del +4% rispetto all’anno prima.

L’espansione del fatturato è quella più bassa da quando il gruppo di microblogging ha fatto il suo ingresso in Borsa. I titoli Twitter, che cedono più di dieci punti percentuali nel preborsa americano (segui live blog di mercato) dopo la pubblicazione dei conti fiscali, hanno perso più del 63% in due anni.