Tim: progetto rete unica non è accantonato. Migliora interlocuzione con Open Fiber

10 Settembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Anche Telecom Italia ha partecipato all’Infrastructure day di Borsa Italiana da cui Equita Sim ha tratto alcuni spunti interessanti.

In particolare per quanto riguarda il progetto di rete unica, la minore visibilità del tema sulla stampa non implica che il progetto sia fermo o accantonato. Gli esperti della Sim milanese vedono una migliore interlocuzione per TIM con Open Fiber dopo il cambio di management conseguente al cambio di proprietà. Per quanto concerne Iliad, sono stati discussi i principali fattori limitanti del potenziale per l’ingresso – stimato ad Ottobre – del nuovo player: i) customer base mobile di Iliad principalmente costituita da clienti mobile-only e price conscious, con una sovrapposizione limitata con la customer base fissa di TIM; ii) mentre nel mobile Iliad è un player infrastrutturato, nel fisso sarà un reseller (acquistando wholesale da OF e da TIM), con meno spazio per un pricing aggressivo; iii) il mercato del fisso è meno liquido del mobile, IV) la forte spinta di TIM su convergenza, contenuti e pagamento diretto aumentano la loyalty dei clienti di TIM.