Tesla nell’elite da 1 trilione di dollari, mossa di Hertz cambia prospettive per mercato auto elettriche

26 Ottobre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Tesla ha superato il valore di mercato di 1 trilione di dollari lunedì dopo aver ottenuto il suo ordine più grande di sempre dalla società di autonoleggio Hertz, un accordo che ha rafforzato le ambizioni del leader di auto elettriche di superare l’intera industria automobilistica in vendite nel prossimo decennio.

A soli quattro mesi dalla bancarotta, il gigante delle auto a noleggio Hertz ha impresso una svolta alla sua strategia e probabilmente anche quelle che sono le prospettive di breve per l’intera industria delle auto elettriche. Il maxi-ordine di 100.000 Tesla è un primo passo in un piano ambizioso per far ripartire le fortune dell’azienda elettrificando la sua flotta di auto a noleggio e ha avuto un impatto dirompente sull’umore degli investitori che hanno inondato di ordini d’acquisto sul titolo Tesla.

La azioni della casa automobilistica di Elon Musk sono balzate di oltre il 12% a 1.024 $ entrando nella stretta cerchia delle società da 1 trilione di dollari. Da inizio anno il titolo segna oltre +40%. Musk in poche ore ha visto la propria ricchezza aumentare di 36 miliardi di dollari .

Tesla è la prima casa automobilistica ad aderire al ristretto club di aziende da trilioni di dollari che include Apple, Amazon, Microsoft Corp e Alphabet.

Cosa cambia con la mossa di Hertz

La decisione di Hertz di ordinare 100.000 veicoli Tesla entro la fine del 2022 è stata letta dal mercato come una piccola grande svolta che mette i veicoli elettrici come seri candidati a dominare il mercato automobilistico prima di quanto ci si attendesse fino a ieri. “I veicoli elettrici sono ora mainstream e abbiamo appena iniziato a vedere un aumento della domanda e dell’interesse globale”, ha detto a Reuters Mark Fields, chief executive officer ad interim di Hertz, che non ha specificato il valore dell’ordine. Hertz ha detto che i veicoli elettrici costituiscono oltre il 20% della sua flotta. Considerando che la berlina Model 3 – la più economica del parco auto Tesla – parte da circa $ 44.000, l’ordine di 100mila auto effettuato da Hertz ammonta ad almento $ 4,4 miliardi se l’intero ordine fosse per delle Model 3.

Musk punta in alto

Elon Musk ha indicato un obiettivo di crescita annuale delle vendite del 50%, in media, raggiungendo 20 milioni di veicoli all’anno. Questo sarebbe più del doppio del volume di vendita attuale di Volkswagen e Toyota, gli attuali leader mondiali.

Sempre ieri Morgan Stanley aveva previsto un altro balzo pari a +30%, verso un target price rivisto al rialzo da $900 a $1.200. La casa d’affari Usa si aspetta che Tesla superi gli 8 milioni di consegne nel 2030. Inoltre, Tesla ha alzato i prezzi delle sue auto Model X e Model S, stando quanto emerge dal sito della società.