Tesla: Hertz risponde dopo tweet confusionario di Elon Musk

2 Novembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Hertz ribatte a Elon Musk, il numero uno di Tesla che, con un tweet che ha confuso non poco gli investitori, ha a sorpresa riferito che Tesla non ha firmato ancora alcun contratto per la consegna di 100.000 veicoli a Hertz entro il 2022. Notizia, questa, che era stata diramata dalla stessa società di noleggio auto la settimana scorsa, facendo scattare immediatamente i buy su Tesla.

Di fatto, lo scorso 25 ottobre Hertz aveva affermato di aver inviato a Tesla un ordine per la consegna di 100.000 vetture Model 3 entro la fine del 2022.

A dispetto del tweet di Musk, Hertz ha riconfermato oggi quanto detto giorni fa: “Così come annunciato la scorsa settimana, Hertz ha effettuato un ordine iniziale di 100.000 veicoli elettrici Tesla (..) Le consegne di Tesla sono già iniziate. Stiamo assistendo a una domanda iniziale molto forte dei modelli Tesla nelle nostre auto da noleggio, fattore che riflette la domanda di mercato per i veicoli Tesla”.