Terremoto in Barclays: l’azionista Edward Bramson chiede modifiche

8 Gennaio 2019, di Alessandra Caparello

L’azionista di Barclays Edward Bramson che ha speso circa 900 milioni di sterline per costruire una partecipazione del 5,5% nella terza banca più grande del Regno Unito attraverso il suo veicolo di investimento Sherborne Investors ha scritto una lettera agli azionisti cercando il loro sostegno per apportare modifiche nella composizione del consiglio della banca.

Dopo aver considerato attentamente la situazione, non abbiamo fiducia che il continuo impegno con la società, rigorosamente come outsider, produrrà qualsiasi risultati più misurabili nel futuro di quanto non sia stato fino ad oggi (…) Sembra sempre più probabile che, per qualsiasi progresso da fare sulle nostre preoccupazioni, ci sarà richiesto di chiedere il voto degli azionisti per apportare modifiche nella composizione del consiglio”.

Bramson ritiene che maggiori risorse dovrebbero invece essere incanalate verso le operazioni “attraenti” della clientela.