Boateng e la maglia dedicata al terremoto in Italia: multa-choc da 3.000 euro

30 Agosto 2016, di Alberto Battaglia

L’ex giocatore del Milan Kevin Prince Boateng sarà costretto a pagare fino a 3mila euro di multa per aver mostrato in campo una maglietta dedicata alle vittime del terremoto in Centro Italia, dopo aver segnato un gol per la sua nuova squadra, la spagnola Las Palmas.

Come riporta il Corriere della Sera:

“L’ex milanista, passato di recente alla squadra spagnola Las Palmas, ha segnato domenica la sua seconda rete stagionale. Avversario: il Granada. Per festeggiare il gol del vantaggio sugli avversari ha mostrato una maglietta con dedica alle vittime del terremoto. Il gesto del ghanese – che ha sollevato la t-shirt con la scritta «Forza Italia» – ha fatto il giro del web”. Tuttavia, “le norme della Liga, all’ art. 91 del codice disciplinare, prevedono una multa fino a 3 mila euro per i calciatori che «dopo aver segnato un gol o per qualsiasi altro episodio di gioco, mostrino una maglia o esibiscano qualsiasi tipo di pubblicità, sigle, anagrammi o disegni, qualunque siano i contenuti o le finalità dell’azione».

Così Boateng:

“Nelle mie intenzioni c’era solo il desiderio di compiere un gesto di solidarietà e affetto nei confronti di un Paese che mi ha dato molto sia a livello personale sia sul piano professionale. Se non ho rispettato le regole mi dispiace e pagherò la multa: mi auguro almeno che i soldi che sarò costretto a spendere vengano devoluti alle vittime del terremoto”, ha dichiarato un Boateng stupito della situazione.