Terna: nel 2020 con l’ora legale risparmiati 400 mln di kWh

19 Marzo 2021, di Alessandra Caparello

Domenica 28 marzo torna l’ora legale in Italia il che significa che dovremmo spostare le lancette degli orologi un’ora in avanti dalle 02:00 alle 0,3:00. Il che significa che nei prossimi 7 mesi in Italia avremo positivi impatti per il sistema energetico dal punto di vista elettrico, ambientale ed economico.

Così rileva Terna, la società che gestisce la rete di trasmissione elettrica nazionale, secondo cui nel 2020 i benefici dell’ora legale hanno determinato un risparmio pari a 400 milioni di kWh (quanto il consumo medio annuo di elettricità di circa 150 mila famiglie), un valore corrispondente a minori emissioni di CO2 in atmosfera per 205 mila tonnellate e a un risparmio economico pari a circa 66 milioni di euro.