Tensioni per la Brexit, sterlina si indebolisce ancora

20 Febbraio 2018, di Daniele Chicca

Sul Forex la sterlina sta perdendo terreno in giornata, con gli investitori che rimangono preoccupati per una soluzione di addio drastico dall’Unione Europea. La divisa inglese è scesa sotto quota 1,40 dollari e al momento scambia in area 1,394 dollari. Le speculazioni secondo cui la Banca d’Inghilterra alzerà i tassi di interesse stavano aiutando la sterlina nelle ultime sedute, ma oggi la corsa si è interrotta.

L’analista Jasper Lawler di CMC Markets sostiene che le lotte intestine in seno al governo inglese penalizzano la sterlina. Sebbene la banca centrale inglese ha in effetti segnalato che in primavera potrebbe aumentare il costo del denaro, la confusione del governo di Theresa May, la prospettiva di una trattava difficile sulla Brexit e le incertezze sul periodo di transizione successivo all’abbandono dell’UE da parte di Londra, riducono l’appeal della sterlina e oggi la domanda resta contenuta.