Telecom Italia: nuovi investimenti nel piano industriale 2016-2018

16 Febbraio 2016, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) –  Ricavi 2015 e investimenti prossimi nel nuovo piano industriale di Telecom Italia. In calo dell’8,6% rispetto al 2014 i ricavi 2015 di Telecom Italia che ammontano a 19.718 milioni di euro. I ricavi consolidati – in termini di variazione organica, calcolata escludendo l`effetto della variazione dei tassi di cambio e del perimetro di consolidamento – sono in calo del 4,6%, circa 951 milioni di euro in meno.

Presentano invece un incremento gli investimenti industriali di Telecom Italia che nell’esercizio 2015 sono cresciuti di 213 milioni rispetto a quello 2014. E’ pari a 7.004 milioni di euro l’Ebitda dell’esercizio 2015, in calo rispetto all’esercizio 2014 e in termini organici si riduce di circa il 17.9% arrivando a 1529 euro rispetto all’anno precedente.

Nel nuovo piano industriale di Telecom Italia del 2016.2018 si stima una crescita dell’Ebitda nel 2017 e nel 2018.

“Si individua un  Ebitda domestico confermato in stabilizzazione anno su anno nel 2016 e in crescita nel 2017 e 2018. In Brasile attesa una crescita della revenue share e dell’Ebitda Margin”.

In merito agli investimenti domestici in Italia nel triennio prossimi ammontano a 12 miliardi di euro, di cui 6,7 dedicati alla componente innovativa, mentre in Brasile entro i 14 miliardi di reais. A fine 2018 TIM prevede di aumentare la copertura del paese con reti di nuova generazione e di raggiungere l’84% della popolazione con la fibra e il 94% con la rete mobile Lte. Nell`arco di Piano, TIM prevede di “completare la transizione da Telco tradizionale a Digital Telco & Platform Company, abilitatrice della vita digitale del paese”.