Telecom Italia, le reazioni degli analisti dopo le parole di Cattaneo

2 Settembre 2016, di Alberto Battaglia

Dopo le parole pronunciate ieri nella conferenza dell’ad di Telecom Italia, Flavio Cattaneo, che si è detto “pronto alla sfida” con la concorrenza che si farà crescente dopo la fusione fra 3 Italia e Wind, gli analisti hanno mantenuto le proprie posizioni sul titolo.
Intermonte ha confermato la raccomandazione Outperform e il target price a 1,10 euro, così come gli Eps per il 2016 a 0,056 euro e per il 2017 a 0,067 euro (“Il Ceo Cattaneo ha fornito ieri nella presentazione svolta a Milano una serie di elementi che supportano la nostra visione positiva sul titolo”). Mediobanca ha anch’essa confermato la raccomandazione Outperform e il target price a 1,27 euro; Eps 2016 a 0,04; Eps 2017 a 0,05. Icbpi, infine conferma la raccomandazione Buy e il target price di 1,07 euro. Eps 2015 a 0,05 euro, Eps 2016 a 0,06 euro. “L’Ad di Telecom ha fornito indicazioni confortanti dei trend operativi del terzo trimestre”, commentano gli analisti Icbpi.

Al momento il titolo risulta in flessione dello 0,67% a 0,81 euro a Piazza Affari.