Telco: ripresa a due velocità nel primo semestre 2021, l’Europa insegue

12 Ottobre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Nel primo semestre 2021 il fatturato aggregato dei 27 principali operatori mondiali ha invertito la rotta (+4,8% rispetto all’1H 2020) portandosi a €555,5 mld, grazie soprattutto alla crescita dell’8,5% dell’Asia & Pacifico (€236,1 mld) alimentata in particolar modo dalle società cinesi (+12,7%). Bene anche i player delle Americhe (in crescita del 4,5% a €168 mld), con l’Europa ancora al palo (-0,5%) con un fatturato aggregato di €151,4 mld.

Sempre nell’1H 2021 gli investimenti sono calati del 2,5%, con i tagli maggiori per Americhe e Asia & Pacifico (rispettivamente -11,1% e -10,1%), ma sono cresciuti del 20,6% per l’Europa che deve recuperare i ritardi nella diffusione del 5G, soprattutto nel confronto con Cina e Corea del Sud dove la penetrazione della nuova tecnologia (25,3% e 32,4% a fine giugno ‘21) è ben superiore alla media mondiale (5,7%) ed europea (1,6%).