Tasso Btp ai massimi da giugno, Giorgetti spinge per Draghi al Quirinale ed elezioni

27 Settembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

In rialzo oggi il rendimento del Btp a 10 anni che si è spinto fino a 0,82%, livello più alto da fine giugno, rispetto ad area 0,77% a cui viaggiava a inizio giornata. Poco mosso lo spread Btp/Bund in area 102 pb alla luce del contemporaneo aumento del tasso del Bund (-0,19%).

In Italia riflettori sulle parole del ministro Giancarlo Giorgetti. L’esponente di spicco della Lega ha affermato che “l’interesse del Paese è che Draghi vada subito al Quirinale, che si facciano subito le elezioni e che governi chi le vince”. “Draghi diventerebbe De Gaulle, questo è l’interesse del Paese”, ha detto Giorgetti intervistato da La Stampa. Giorgetti chiude a uno scenario di Mattarella-bis. “Mattarella resta solo se tutti i partiti lo votano. E la Meloni ha già detto che non lo voterà”, afferma Giorgetti che vede anche Salvini propenso verso un no.